Rover Journey Portogallo – Epilogo

Posted by on 31 luglio 2016
La mia cena sull'aereo verso Berlino.

La mia cena sull’aereo verso Berlino.

Qualche giorno dopo esser tornato a “casa”, qui a Berlino, è tempo di chiudere la Rover Journey con un piccolo riepilogo e uno sguardo al futuro.

Sull’aereo, prima di iniziare a cenare, mi sono accorto di come il mio tavolino rappresentasse un’accozzaglia di presente e futuro: tortellini dall’Italia, burro dal Portogallo, vino dalla Germania, tappi per le orecchie per evitare un esaurimento nervoso da urla di neonati e sillabe in hiragana (giapponese) scritte sul retro della carta di imbarco di un vecchio volo che avevo nel portafogli.

In tutto questo, c’era anche spazio per un po’ di ananas.

Gli ultimi giorni in Portogallo, una volta chiusa la Rover Journey sono stati rilassanti, nonostante abbia preso tre voli in tre giorni per visitare un’amica a Porto. Una festa in casa, un pomeriggio al mare e lunghe passeggiate hanno fatto sì che abbandonassi Lisbona con un pizzico di nostalgia.

Il bilancio di questo viaggio? Estremamente positivo: spiagge bellissime, risate e scleri in abbondanza, discussioni di livello e cibo sempre all’altezza. Raccomando particolarmente la regione dell’Alentejo, anche più dell’Algarve, troppo turistico ai nostri occhi.

La mia attenzione, tuttavia, è ora rivolta al mio prossimo viaggio e c’è poco altro a cui riesco a pensare in questi giorni. La meta sarà il Giappone, come avete potuto intuire dai miei modesti tentativi di imparare il “semplice” hiragana.

A breve vi darò maggiori dettagli su quello che ho intenzione di fare nel paese del sol levante. Stay tuned!

Rover Journey Portogallo – Giorno 1

Rover Journey Portogallo – Giorno 2

Rover Journey Portogallo – Giorno 3

Rover Journey Portogallo – Giorno 4

Rover Journey Portogallo – Giorno 5

Rover Journey Portogallo – Giorno 6