Hopeless Wanderer – Parafrasi in traduzione

Posted by on 18 aprile 2014

Hai ascoltato la mia voce,
dopo che ho scelto di abbandonare il mio sottosuolo.
Potrei continuare a rimanere nell’ombra, dietro un riparo,
ma nell’oscurità il mondo non mi conoscerà mai.

Allora lasciami questo pensiero in testa
e ricorderò ciò che mi hai detto, ogni parola:
hanno preso il posto delle mie preoccupazioni
e sono riuscito a mettermi in moto nuovamente.

Stavo per bruciare ogni fragile speranza, quando
ho capito ciò che desideravo.
E’ bastato allontanare quel calice dalla fiamma viva,
E’ bastato scaldare quel lago del cor.
Ti chiamerò ad alta voce
e potremo condividere la Strada.

Ma tienimi sempre a vista,
ché sono destinato ad essere nomade.
Tienimi vicino,
ché sono destinato ad errare.

Mi sono chiesto per anni
quale fosse la mia verità.
Non ditemi che è tutto normale e passerà:
se inizio a credervi, ho perso tutto.

Perciò lasciami questa scheggia impazzita in testa,
così riuscirò a ricordarmi le tue parole.
Mi hai portato fuori nella tempesta perché
sapevi che solo così avrei sognato la tua quiete.

E’ bastato bruciare quasi ogni speranza,
allontanare quel calice dalla fiamma viva,
scaldarsi al richiamo della Strada.
Farò il tuo nome ad alta voce
e potremo condividere il cammino.

Ma tienimi sempre a vista, sempre,
ché sono un vagabondo senza speranza
di potermi fermare.
Tienimi vicino, non allontanarti,
ché sono destinato ad errare.

Magari un giorno inizierà a piacermi,
guardare sempre allo stesso cielo.
Magari inizierà a piacermi,
accettare di essere rinchiuso
da questo stesso cielo.


Spero che questa piccola traduzione parafrasata della canzone “Hopeless Wanderer” (Mumford and Sons) possa esservi piaciuta! Mi farebbe piacere ascoltare il vostro parere con un commento e che possiate dare un’occhiata anche alle mie altre Parafrasi in traduzione, se ne avete voglia, come ad esempio la bellissima “Innuendo”, dei Queen. Grazie per la lettura!