Innuendo – Parafrasi in traduzione

Posted by on 24 novembre 2013

Finché il Sole splenderà in cielo
e il deserto sarà inondato di granelli di sabbia,
finché avremo un arcobaleno, le stelle e il vento,
finché le montagne continueranno a sgretolarsi
lentamente nei secoli,

Noi saremo qui, a camminare lungo un
fragile percorso: una sottile linea
che immaginiamo rappresentare
lo scorrere del nostro tempo
che va avanti e ancora avanti.

Finché la nostra vita sarà spesso decisa
dalla nostra nazionalità, colore della pelle o credo,
Finché impartiremo ordini ciechi di avidità o arroganza,
vivendo di false religioni, stupide superstizioni e secolari tradizioni,

Puoi star certo che continueremo a provarci:
continueremo a camminare su quel filo sottile.
Finché tutto questo continuerà ad accadere,
saremo sempre sulla breccia.
Fino alla fine del nostro tempo.
Fino alla fine dei tempi.
E ancora. E ancora.

Così soggiace una pena dolente,
ascoltami adesso, ma non trovare
la mia insinuazione irriverente:

ciò che vuoi essere puoi diventare
se solo in quello che potrestï essere
scegli te stesso, ora, di trasformare.

Segui il tuo passo.
Non forzarlo, né rallentarlo.
Sei libero.
Abbandona il tuo ego.
Sarai libero, di te stesso.

E adesso, basta.
Se esiste un Dio o una qualunque diavolo
di giustizia nei cieli,
se esiste un fottutissimo motivo
per il quale vale la pena
vivere o morire,
se esiste una dannata risposta ad almeno una
delle domande che ogni notte ci poniamo
da soli, nei nostri letti: vieni fuori!
Fatti guardare bene in faccia!
Togliti quella maschera cangiante
con cui da sempre ti nascondi a noi.

Vigliacca, so che non lo farai.
Per questo noi continueremo a camminare
su quel filo sottile.
Ma una soddisfazione non te la daremo mai:
noi continueremo a sorridere.
Che sarà, sarà.
Non mi interessa nemmeno un po’.

– Spero vi sia piaciuta, fatemi sapere nei commenti cosa ne pensate, oppure date un’occhiata alle altre Parafrasi se ne avete voglia. Grazie per la lettura!