Pregiudicato a vita

Posted by on 30 agosto 2013

Il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha appena nominato quattro nuovi senatori a vita. Il PdL non ha gradito la decisione, con la Santanché in prima linea a dichiarare che Berlusconi avrebbe dovuto essere nominato senatore a vita invece di questi quattro signori:

  • Claudio Abbado: direttore d’orchestra tra i più famosi al mondo, ex-direttore de “La Scala” di Milano e dell’orchestra filarmonica di Berlino;
  • Elena Cattaneo: ricercatrice di primissimo ordine, impegnata nella lotta contro le malattie neurodegenerative;
  • Renzo Piano: un architetto che non ha bisogno di presentazioni, conosciuto in tutto il mondo;
  • Carlo Rubbia: premio Nobel per la fisica 1984 e uno dei nostri scienziati più illustri.

Perché Silvio dovrebbe essere al loro posto? Cos’ha Berlusconi che questi quattro nuovi Senatori della Repubblica non hanno?

Beh, sicuramente una condanna passata in giudicato (dopo tre processi) per frode fiscale e un processo in corso per sfruttamento della prostituzione minorile. Forse il PdL vuole dirci che vuole che la Repubblica debba essere governata da pregiudicati o criminali. O forse vuole ricordarci che così è stato per gran parte della nostra giovane storia nazionale.

Di sicuro, anche un cretino (elettore PdL medio?), dovrebbe capire che a questa gente, dell’Italia, non gliene è mai fregato un cazzo.