Prime impressioni sulla nuova Beta di Volunia

Posted by on 8 giugno 2012

Il logo di Volunia

Ieri, Giovedì 7 Giugno, mi è arrivato l’invito a diventare uno dei “Power User” di Volunia, il nuovo motore di ricerca tutto italiano ideato da Marchiori. Ricordavo la presentazione di Febbraio, accolta come un flop da tutti i principali siti di news del mondo informatico, e quindi ho accettato incuriosito di iscrivermi.

Il 14 Giugno tutti potranno iscriversi, quindi il mio status da privilegiato durerà poco, ma non mi importa. Mi importa invece che Volunia faccia breccia nell’uso quotidiano perché lo ritengo molto interessante. Va detto che prima di iniziare ad utilizzare Volunia, conviene dare un’occhiata alle cosiddette “Impostazioni Social” per trovare l’assetto più adeguato ai propri gusti in ambito “Privacy”.

Una volta che si è trovata la tranquillità da questo punto di vista, ci si può tuffare nell’esperienza della ricerca con Volunia. L’aspetto più interessante è sicuramente quello di poter parlare con altri utenti che stanno visitando lo stesso sito internet: come mi ha fatto notare l’utente “Barretta” è sicuramente un modo per mantenere la discussione sul proprio sito ed evitare di disperderla su forum o altri spazi che spesso non rispettano la citazione della fonte di un articolo e in genere la proprietà intellettuale, anche quando non è tutelata in modo restrittivo ma attraverso licenze libere.

Per il resto, la ricerca sembra migliorata a detta di chi lo utilizzava già dalle primissime fasi. L’interfaccia è più pulita ed essenziale. Io vedrei bene un browser Volunia, ancora più compatto e con tutte le funzioni integrate. Sicuramente incentiverebbe l’utilizzo quotidiano. Non so però quali competenze siano necessarie e soprattutto se il team di Volunia le possiede. La mia è solo un’idea, staremo a vedere.

Capitolo mappe: come sapete una delle novità di Volunia è quella relativa alle “mappe” dei siti internet, che permettono di navigare tra le pagine seguendo un ordine gerarchico e stilizzato come una piccola cittadina. L’idea è vecchia per chi ha avuto a che fare con la creazione di siti internet, ma è la prima volta che la mappa viene offerta al visitatore sistematicamente come presentazione del sito. Ho creato la mappa di Chi-quadro, spero che in futuro potrà essere personalizzata con temi nuovi e magari “fatti in casa”.

Traendo le conclusioni, ho concesso a Volunia un periodo di prova, mettendolo come motore di ricerca predefinito. Aspetto il lancio del 14 Giugno e le settimane successive per vedere se ha successo oppure no.

In Inghilterra direbbero: “It’s worth a try!”.

  • mario barretta

    Ma che bell’articolo!
    E cosa intendi quando dici che lo hai impostato come browser predefinito se non è un browser?
    Io ho iniziato ( già da tempo ) ad usarlo come home page del mio browser ed ora sto provando ad usarlo come motore di ricerca predefinito usufruendo di una piccola miniguida nel sito di Volunia che presto tutti potranno vedere.

    • Grazie Mario per i complimenti, ho sbagliato a scrivere, intendevo “motore di ricerca” predefinito, proprio come stai facendo tu adesso.

      A presto, torna a trovarmi 😉

  • Inizca

    Al lavoro mi bloccheranno Volunia, un vero peccato, però è anche vero che prende parecchio tempo. Comunque complimenti per il blog

    • Grazie per i complimenti 😉

      Anche io temo che Volunia venga bloccato dai proxy aziendali, ma tant’è, bisogna correre il rischio!

      A presto e, come ho detto agli altri, torna a trovarmi!

  • Mondo Tzunami

    Ciao Alessio, per te io posso esse un esempio voluniano….ci siamo trovati su volunia come PU ed ora approfondiamo le esperienze comuni. Mi piace il tuo articolo e come voi, anch’io l’ho già messo home, spero solo possa implementarsi e rendere questa nuova esperienza ancora più completa! A presto…Tzu

    •  Grazie a te! Torna a trovarmi sul blog. Ci vediamo in giro a commentare!