Fornero mi hai rotto i coglioni!

Posted by on 7 maggio 2012

Il Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, Elsa Fornero, durante una delle sue sceneggiate.

Durante un convegno sull’apprendistato a Torino il Ministro Fornero si è lasciato andare a dichiarazioni che a me, sinceramente, fanno girare i coglioni. Sfornando un’invidiabile collezione di cliché e irriverenza, ha dichiarato:

I nostri giovani sanno troppo poco. Non conoscono le lingue, l’italiano compreso e neanche i rudimenti della matematica. Non sanno fare di conto. (fonte: ANSA)

Come cazzo ti permetti? Chi cazzo sei tu per sentenziare a destra e a manca su persone che neanche conosci? Che cazzo ne sai tu di quanto io conosca l’inglese, l’italiano e la matematica? Perché cazzo non te ne vai un po’ a fanculo tu e il tuo Governo del cazzo, con le tue cazzo di tasse, la tua cazzo di riforma, il tuo cazzo di Articolo 18, i vostri fottutissimi tagli del cazzo a scuola, università e ricerca? Come cazzo pretendi che i cazzo dei giovani non abbiano una formazione del cazzo se non investi dei cazzo di soldi?

Perché preferisci parare il culo a quei fottuti supermanager pubblici del cazzo? Perché per le loro cazzo di pensioni ci sono i soldi, e per le borse di studio no? Perché invece di rompere il cazzo con queste dichiarazioni (del cazzo) non ti metti a lavorare seriamente?

Più che noi a non sapere di matematica, siete voi a volerci far credere che “2+2 = 5” (cit. 1984 – Orwell) e a prepararci con cura tutte le supposte del cazzo che avete ancora in serbo prima che ve ne andiate a fanculo alle prossime elezioni.

Fornero: hai rotto i coglioni. Vattene.

  • jonny

    che cazzo ti vuoi commentare basta vedere quella faccia da cazzo che si ritrova ,scopasse di più questa zoccola invece di rompere il cazzo a tutti……

  • Ospite

    Ha rotto veramente il CAZZO… solo che lo ha rotto nel nostro culo a forza di scorrerci dentro come un pistone… BRUTTA STRONZA.

  • Rupiero

    Io gli darei 1500 euro al mese a tutti questi grandi economisti del cazzo e li farei vivere come gli altri a fere le file ad aspettare un anno per una tac aspettare tre ore per scrivere una ricetta del tuo medico curante ecc.ecc.
    E allora vorrei vedere le riforme come sarebbero il fatto è che vivono in una dimensione completamente diversa della gente comune e quindi non comprenderanno mai

  • Mamuc59

    Io farei provare al Ministro come a 62 o 65 o 67 anni si va a lavorare in una casa di riposo,
    ad alzare le persone anziane quando già dopo anni di questo duro lavoro anziani siamo noi.
    Vogliamo provare con un deambulatore ad alzare uno in carrozzina.

    Ma i lavori usuranti non esistono piu’