Volando verso la morte

Posted by on 11 settembre 2011

 Sembra strano, ma a volte l’ultima scelta nella vita di una persona è come morire.

Oggi, a dieci anni dall’attentato alle Torri Gemelle di New York, invece di polemizzare sulla sua natura, interna o esterna, vorrei ricordare quegli impiegati, dirigenti, inservienti e chiunque altro abbia deciso di gettarsi giù dalle Torri invece di finire asfissiato o arso vivo. I jumpers, così sono stati chiamati, si sono trovati con le spalle al muro e hanno deciso di “volare” verso la morte, ormai inevitabile, in un ultimo sussulto di libertà.

Spesso mi sono immedesimato in uno di loro. Cosa fai? Speri almeno di andartene nel modo “migliore” possibile. L’unica cosa che mi consola è che, come si vede dalle immagini, molti di loro hanno già perso conoscenza. Le loro identità sono rimaste sconosciute.

Ognuno di loro sarà un “Milite Ignoto” di quel giorno tragico. A futura memoria dell’insensatezza della violenza umana.