Maroni a Tunisi per trovare un accordo

Posted by on 5 aprile 2011

Gli italiani si prendono una rivincita. Anche noi siamo riusciti, sebbene per poco tempo, a scaricare un nostro problema in un altro Paese. Il Ministro Maroni infatti è andato in Tunisia a negoziare (mendicare?) un accordo per il rimpatrio dei migranti tunisini.

La Lega non vuole perdere la faccia davanti al suo elettorato e chissà quali negoziazioni avverranno tra il governo provvisorio tunisino e quello italiano. Nel frattempo Lampedusa aspetta. La strategia è chiara da tempo: trovare un nemico comune, l’immigrato, dinanzi al quale farsi forte (bonsci bonsci bo bo bo) per guadagnare una fetta sempre più consistente di voti. E il paradosso è che più questa strategia viene smascherata, maggiori sono i suoi effetti benefici sulla Lega.

C’è da farsi qualche domanda, effettivamente.