Chernobyl: dopo 25 anni la situazione è ancora critica

Posted by on 20 aprile 2011

Manca poco al 25° anniversario della catastrofe di Chernobyl, ma la situazione è tutt’altro che stabile.

L’Ucraina infatti ha appena chiesto l’aiuto internazionale per finanziare (più di mezzo miliardo di euro i fondi necessari) la posa di un nuovo “sarcofago” di cemento, che andrebbe a rinforzare quello originale, ormai in stato di deterioramento. E’ inoltre recente la notizia che nella regione della centrale il cibo coltivato è ancora radioattivo, e lo sarà per chissà quanto tempo.

Se a questo aggiungiamo il recente disastro di Fukushima e il “valzer” del nucleare italiano, sottomesso ai capricci dell’attuale Governo e dei suoi Ministri che prima lo vogliono e poi non lo vogliono per evitare il referendum, possiamo comprendere come forse è meglio lasciar stare questa tecnologia e pensare ad altro.

In Italia, il nucleare non s’ha da fare!